Crea sito

TOP 10 – Migliori libri del 2019

DISCLAIMER: Alcuni dei libri e dei materiali mi sono stati forniti col consenso dell’autore e dalla casa editrice per fini recensionistici

Buongiorno, Collezionisti!
Il 2019 è finito e dopo le feste, come da tradizione, è venuto il momento di fare un bilancio dell’anno appena trascorso. Oggi parliamo dei libri che più ho amato nel 2019. Non saranno in ordine di preferenza ma cronologico di lettura. Come sempre, in classifica non rientrano le riletture.

Nel 2019 ho letto ben 62 fra libri e manga, 15 più del 2018. So che per gli standard di altri blogger sono pochi ma quest’anno ho prediletto la qualità alla quantità ed è stato il primo anno in cui è stato difficile trovare i libri per la Top 5 dei libri peggiori!

TOP 10 - Migliori libri del 2019 - L-DK

1. LDK di Ayu Watanabe

Il 2019 è cominciato con la lettura di questa serie manga dolcissima.

Probabilmente non lo sapete ma ho una passione e un feticismo per i manga scolastici. Ne leggo sempre qualcuno appena posso. I miei preferiti di sempre, quelli che mi hanno fatto avvicinare alla lettura di questi fumetti orientali sono tutti scolastici e tutti shojo!

Anche quando si tratta di drama vado sempre verso questo genere. Collego questo tipo di intrattenimento a qualcosa di rilassante e delicato e gli scolastici hanno sempre questi elementi, oltre a una dolcezza che mi fa sempre sognare.

L❤DK è riuscito a emozionarmi durante tutta la lettura. La storia di Shusei e Aoi mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine e ancora adesso, a un anno di distanza, la ricordo con grande affetto. Non ne ho però parlato in una recensione ma in un Preferiti del Mese.

TOP 10 - Migliori libri del 2019 - ACOTAR

2. La corte di rose e spine
di Sarah J. Maas

Questo è stato l’anno dell’arrivo in Italia della serie ACOTAR. Se avete letto la mia recensione, che potete trovare qui, sapete sicuramente quanto questo libro sia stata una grandissima conferma.

Questo primo libro della serie, La corte di rose e spine, è quello che mi ha fatto appassionare alla serie ma, nonostante il voto massimo, non è il preferito della serie. Nonostante abbia molti elementi che rimandano alla Bella e la Bestia, fiaba di cui il primo è un retelling, ho iniziato ad apprezzare di più tutto quanto quando la trama ha preso una svolta diversa e abbiamo salutato Tamlin. Ok, in realtà mi piaceva pure nel primo ma dopo l’arrivo di Rhysand chi avrebbe occhi per qualcun altro?

In ogni caso, è stata una gran bella lettura e mi ha fatto tornare a fangirlare come non capitava da moltissimo tempo.

The Kingdom

3. The Kingdom
di Jess Rothenberg

Ho scelto di leggere The Kingdom perché me lo avevano presentato come una sorta di Westworld ambientato a Disneyland. Beh, le aspettative non sono state assolutamente disilluse.

La storia segue le vicende delle sette principesse che allietano il soggiorno di chi viene a visitare il parco tematico. Sono bellissime e rispecchiano la bellezza di tutte le etnie del mondo e non sono umane.

Proprio come in Westworld, i personaggi sono androidi creati per soddisfare le richieste dei visitatori e proprio come nella serie tv, qualcosa farà scattare un’inaspettato cambio di rotta quando Ana, la nostra protagonista, inizierà a sviluppare una sua coscienza.

Se vi è piaciuto Westworld e amate la Disney, non potete perdervi questo titolo! La recensione completa la trovate qui!

Cuore d'inverno

4. Cuore d’inverno
di Elle Eloise

Spesso mi viene fatto notare che ho poca stima dei self italiani, che spesso li massacro senza pensare agli sforzi che vengono fatti per la stesura di un libro. Beh, posso dire che applico semplicemente gli stessi parametri a qualunque libro io legga. Molti non riescono a soddisfare le mie aspettative ma alcuni ce la fanno benissimo.

Cuore d’inverno di Elle Eloise ci è riuscito totalmente. La storia è reale, i personaggi a tutto tondo e non ci sono forzature. Probabilmente un miracolo nell’editoria italiana degli ultimi anni ma penso di essermi commossa quando ho posato gli occhi su questo titolo. Anche per questo romanzo ho scritto una recensione.

Absence - L'altro volto del cielo

5. Absence – L’altro volto del cielo di Chiara Panzuti

Absence è uno di quei libri che avevo in lista da una vita e mezza e che ho recuperato durante il 2019. Questo è il secondo della serie e mi è piaciuto molto di più del primo episodio.

È uno Young Adult con protagonisti degli adolescenti che improvvisamente spariscono alla vista di tutti, senza un motivo, senza sapere cosa li abbia portati a essere parte di un grande gioco di cui loro non sanno le regole.

Ovviamente non posso parlare approfonditamente di questo secondo libro della serie o incapperei sicuramente in qualche spoiler involontario. Posso solo dire di aver avuto delle conferme. I personaggi che già nel primo mi avevano colpito positivamente si sono dimostrati ancora una volta meritevoli di attenzioni e chi invece non mi faceva impazzire ha continuato a non essere fra i miei beniamini.

In ogni caso, senza ancora sapere nulla del terzo, quindi potrei cambiare idea una volta letta la fine, vi consiglio questa serie! A me ha intrattenuto molto volentieri durante i miei pomeriggi al mare. Anche di questo trovate la recensione sul blog!

TOP 10 - Migliori libri del 2019 - La mano scarlatta

6. La mano scarlatta
di Cassandra Clare e
Wesley Chu

MALEC. Devo davvero dire altro per descrivere questo libro?

No, cerchiamo di avere ancora un minimo di dignità… MALEC!

Ehm… Scusate… No, seriamente. Io davvero leggerei qualunque cosa in cui c’è la Malec! Magnus può pure stare a mettersi glitter per 80 pagine! Chi sono io per criticare?

No, sto di nuovo fangirlando… Alloooora… Qualcosa su La Mano Scarlatta… Mi è piaciuto molto il mistero che viene mostrato in questo primo romanzo sulla serie di The Eldest Curses.

Ma chi voglio prendere in giro? MALEEEEC!

Anche di questo ho scritto una recensione, stranamente sono riuscita a restare più seria di ora, e la trovate a questo link!

TOP 10 - Migliori libri del 2019 - ACOMAF

7. La corte di nebbia e furia
di Sarah J. Maas

Ok, volevo davvero tornare seria ma come faccio con ACOMAF?

Ci provo. È il secondo della serie, ho già inserito nella Top ACOTAR, ed è un inno alla bellezza e alla perfezione di Rhysand!

Con questo romanzo abbiamo avuto la prova che Rhysand è troppo perfetto per essere vero, ovviamente! Mai una volta che uno così sia disponibile qui nel nostro mondo!

Ma in generale ho amato molto scoprire e conoscere la Corte della Notte, quella che da tutti è vista come la più cupa e terribile di Prythian. Scopriamo anche qualcosa in più sulla politica e sui fragili equilibri che regolano il mondo creato dalla Maas.

In questo secondo romanzo abbiamo anche qualche colpo di scena ma soprattutto abbiamo tanti nuovi personaggi meravigliosi. Spero solamente che la Maas non abbia rovinato tutto con il terzo capitolo della serie. Ho letto commenti che mi hanno spaventata un po’. Vi farò sapere quando lo leggerò.

La recensione c’è anche per questo libro, as usual!

TOP 10 - Migliori libri del 2019 - Sei di Corvi

8. Sei di Corvi
di Leigh Bardugo

Arriviamo a quella che sicuramente è stata la lettura migliore del 2019.

Sei di Corvi è un gioiellino, un vero piccolo capolavoro del genere. Forse è stata la prima volta che non ho trovato difetti in un romanzo.

Ho amato il world building, la caratterizzazione dei personaggi, il plot! Mi sono subito appassionata a tutto ciò che la Bardugo ha voluto farmi conoscere di questo angolo di Grishaverse e non vedo l’ora di leggere la trilogia principale!

E poi vogliamo dirlo? Giusto perché mi sono già giocata tutta la dignità con La Mano Scarlatta… Kaz mi ha fatto innamorare! Ho adorato la sua caratterizzazione, la sua descrizione fisica, il suo rapporto con Inej, con Jesper e con tutti gli altri personaggi della storia!

Ovviamente sul blog è presente la recensione di Sei di Corvi! La trovate qui!

9. Elric – La Saga
di Michael Moorcock

Elric è un epic fantasy che, nonostante sia stato pubblicato anni fa, è entrato nel mio radar solo grazie a questa nuova edizione.

Che dire sulla storia di Elric di Melniboné? Le mie parole non sarebbero sufficienti a far capire quanto poetico, elegante e musicale sia lo stile di scrittura, quanto la storia raccontata da Moorcock riesca, nonostante lo stile non facile, a rapire il lettore fin dalle prime pagine.

“Questa è una storia di emozioni mostruose e di ambizioni sfrenate. È una storia di sortilegi, di tradimenti e d’ideali onorevoli, di sofferenze e piaceri spaventosi, di amore amaro e di dolce odio. Questa è la storia di Elric di Melniboné.”

Anche di questa serie potete trovare la recensione sul blog, a questo link!

10. Il regno corrotto
di Leigh Bardugo

Ultimo per momento di lettura ma non di preferenza (è infatti al pari con Sei di Corvi sul gradino più alto del podio), Il regno corrotto dà la giusta chiusura a questa serie meravigliosa!

Ancora piango per il colpo di scena che la Bardugo ci ha voluto mettere e ancora ho gli occhi a cuore per Kaz in tutto il suo splendore e per la dolcezza di Wylan.

Che dire? Se non avete ancora letto questi due libri, fatevi un favore e recuperateli prima di subito!

Ovviamente c’è una recensione anche di questo romanzo e la potete trovare qui!

Si conclude qui il nostro viaggio fra i miei romanzi preferiti del 2019. Quali sono state le vostre letture preferite dello scorso anno? Fatemelo sapere qui sotto con un commentino!

Prima di salutarvi vi ricordo che quest’anno, insieme a Paper Purrr, Books to Read e Sogno tra i libri, ho organizzato una Reading Challenge per il 2020 che potete qui a destra, fra i widget, o a questo link. Il primo appuntamento è su Instagram l’1 Febbraio!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.