Crea sito

Blog Tour – Good Omens

DISCLAIMER: Il libro e tutto il materiale mi è stato fornito col consenso della casa editrice per fini pubblicitari o recensionistici.

Buongiorno, Collezionisti!
In questi giorni, noi de la Gilda delle Blogger, siamo in trepidante attesa per l’uscita, su Amazon Prime Video, della serie Good Omens, tratta dall’omonimo libro scritto a quattro mani da Terry Pratchett e Neil Gaiman. I due autori non hanno bisogno di presentazione ma, in caso non li conosceste, il blog I libri: il mio passato, il mio presente e il mio futuro ha scritto la tappa del Blog Tour dedicandola a loro due.

Essendo fan di Pratchett e di Gaiman ed essendo estremamente incuriositi dalla storia, abbiamo deciso di organizzare questo evento. Ringrazio Mondadori per averci assecondato in questo slancio di entusiasmo.

Blog Tour - Good Omens - Copertina

Good omens. Le belle e accurate profezie di Agnes Nutter, strega

Terry Pratchett e Neil Gaiman

Nuova edizione uscita il: 25/03/2019

€ 14,00

Il mondo finirà sabato. Sabato prossimo. Subito prima di cena, secondo «Le belle e accurate profezie di Agnes Nutter, strega», l’unico libro di profezie assolutamente accurato al mondo, scritto nel 1655. Le armate del Bene e del Male si stanno ammassando e tutto sembra andare secondo il Piano Divino.

Non fosse che un angelo un tantino pignolo e un demone che apprezza la bella vita non sono proprio entusiasti davanti alla prospettiva dell’Apocalisse… Ah, e pare anche che qualcuno si sia perso l’Anticristo. Metti insieme Terry Pratchett e Neil Gaiman… e si scatenerà l’inferno. In un modo fantastico. Già pubblicato da Mondadori con il titolo «Buona apocalisse a tutti!», «Good Omens» è ora una serie televisiva.

COMPRALO SU:


Good Omens parla dell’imminente fine del mondo, dell’apocalisse, ma non è l’unica storia che fa riferimento agli ultimi giorni dell’umanità. Ovviamente, essendo una grande patita di serie tv e siccome questa storia sta per essere trasposta con lo stesso mezzo, mi soffermerò sulla fine del mondo nelle serie tv.

Blog Tour - Good Omens

Ovviamente non può mancare la fine del mondo in Good Omens. È un’apocalisse caratterizzata da malintesi, errori e scambi andati male. Una rappresentazione ironica e umoristica della fine del mondo. Un angelo e un demone si schierano dalla stessa parte per tentare di sventare la fine del mondo, per fermare l’ascesa dell’Anticristo che porterà alla fine dei giorni degli uomini. Assieme a loro avremo a che fare anche con un’occultista, un cacciatore di streghe, il suo apprendista e una medium. Il tutto accompagnato dalle note delle canzoni dei Queen perché ogni musicassetta, lasciata più di due settimane in auto, diventa una compilation dei migliori successi dei Queen! Devo ancora capire perché con le mie non ha mai funzionato!

Siccome non abbiamo ancora una sigla di questa serie, vi aggiungo qui il trailer. Chissà che non venga anche a voi la curiosità di darle uno sguardo quando arriverà su Prime Video!

Blog Tour - Buffy

In questa tappa sulla fine del mondo, non può mancare la regina delle apocalissi! Lei stessa scherza su tutte quelle che ha sventato nel corso degli anni! Sì, sono sicura che abbiate già capito di chi sto parlando! Proprio lei! Buffy l’ammazzavampiri!

Buffy Summers, la cacciatrice ha dovuto affrontare diverse apocalissi durante la sua storia ma quella decisiva, quella finale, è quella contro il Primo, il male primordiale. In questo caso, oltre ai componenti della Scooby Gang, da sempre al suo fianco, ha avuto bisogno di molte altre cacciatrici, che hanno combattuto al suo fianco fino alla fine. In questo caso, il Primo, prima di manifestarsi, ha giocato psicologicamente con le sue vittime. Fra tutti è indimenticabile il lavaggio del cervello fatto a un instabile Spike durante tutta la settima stagione. La battaglia finale, nella bocca dell’inferno, rimane una delle scene più epiche della storia delle serie tv.

L’iconica Opening di Buffy, l’ammazzavampiri
Blog Tour - Supernatural

E dopo Buffy come potrei non parlarvi di loro? Gli altri esperti delle apocalissi? I fratelli Winchester non possono mancare! Supernatural è un’altra serie che affronta spessissimo il tema della fine del mondo. Addirittura è Sam il protagonista di tale fine del mondo, ospitando Lucifero nel suo corpo, facendogli da tramite. Durante le prime stagioni, ci sono molti riferimenti a questo destino per Sam e la sensazione di pericolo imminente permea molti degli episodi con indizi dedicati alla fine del mondo. Per non parlare della volta in cui le porte dell’inferno si sono aperte, facendo uscire entità malvagie che hanno dato filo da torcere ai nostri eroi.

Supernatural non ha una vera e propria opening ma ha queste intro sempre d’effetto
Blog Tour - Shadowhunters

«Beati Bellicosi.»

Anche in questo caso dovreste aver già capito di quale serie sto parlando. Per quanto non sia assolutamente fra le mie preferite, Shadowhunters parla molto spesso dell’apocalisse e lo fa a modo suo. La lotta è fra Nephilim e Nascosti ma soprattutto fra shadowhunters corrotti e altri nel giusto. È questo il caso della battaglia fra Valentine, e successivamente Sebastian, e i nostri protagonisti. Entrambi sono riusciti più volte ad avvicinarsi pericolosamente alla riuscita dei loro piani e all’inizio di un’apocalisse che avrebbe portato alla fine dei Nascosti e del mondo Mondano.

Opening della terza e ultima stagione di Shadowhunters
Blog Tour - Heroes

«Salva la cheerleadersalva il mondo

Chi non ricorda questa famosissima citazione? Heroes verte su un tema totalmente differente dalle precedenti serie tv. I nostri protagonisti sono umani con poteri sovrannaturali e l’apocalisse non è imminente per una resa dei conti fra Dio e il Diavolo. L’apocalisse dipende tutta dalla salvezza della cheerleader, Claire Bennet. Ecco quindi che molti personaggi le gravitano intorno: da Peter Petrelli e Hiro Nakamura, i nostri eroi senza macchia, a Sylar, il temibile antagonista, così spietato da uccidere gli altri umani con poteri pur di accrescere il proprio.

Anche in questo caso non si può parlare di Opening ma più di Intro

Non mancano però anche le trasposizioni cinematografiche dedicate alla fine del mondo. Vi propongo quindi una selezione di tre titoli.

Il primo è quello che più si avvicina a Good Omens per ironia e umorismo spiccato. Dogma è una commedia dissacrante, in cui due angeli caduti che vogliono assolutamente tornare in Paradiso. Il problema? Che facendolo senza avere il permesso, porterebbero alla distruzione dell’intero creato! Credo che non ci sia bisogno di presentazioni per questa pellicola degli anni ’90 che ormai è diventata un cult. Alcuni personaggi di Good Omens li ritroviamo anche in questo film, ovviamente in chiave differente.

La chicca di questo film? Alanis Morrisette che interpreta Dio!

Film decisamente più recente e dai toni differenti è La quinta onda. Film del 2016, tratto dall’omonimo romanzo di Rick Yancey, che racconta di come il mondo pian piano raggiunge la sua fine. Le onde sono letteralmente i fenomeni che colpiscono la terra indebolendo e distruggendo l’umanità. Ha tematiche più fantascientifiche rispetto a Good Omens ma si respira proprio l’atmosfera del mondo, come lo conosciamo noi, che si sta inesorabilmente avviando verso i suoi ultimi giorni.

Tornando su tematiche più vicine alla teologia, alla religione che la fa da padrona, abbiamo Left Behind – La profezia, film remake del 2014, che prende come spunto per la sua storia il Rapimento della Chiesa descritto nell’Apocalisse di Giovanni. Le tinte sono sicuramente più dark e thriller rispetto a quelle degli altri film e delle altre serie che ho nominato. Anche in questo caso l’ineluttabilità della fine del mondo si sente forte durante tutta la durata del film.

Mancano solo due tappe alla fine del nostro Blog Tour ma non dimenticate di recuperare anche quelle che vi siete persi. Qui sotto, come sempre, vi lascio il calendario dell’evento.

Blog Tour - Good Omens
 

Una risposta a “Blog Tour – Good Omens”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.