Crea sito

Chocolate Book Tag

In queste fredde giornate piovose c’è voglia di Book Tag quindi eccovene uno super goloso da accompagnare al vostro tè caldo e biscotti!

Ringrazio Red Kedi di http://emozionidiunamusa.blogspot.it per averlo pubblicato ed avermelo fatto scoprire!

Ready, Set, Go!

1) Dark Chocolate (Cioccolato fondente): Un libro che affronti temi difficili

13 di Jay Asher.

Sì, so di averlo già nominato nello scorso tag ma abbiate pazienza! È la mia nuova ossessione!
Di cosa parla 13? È la storia di Hannah Baker, una liceale che decide di togliersi la vita. Prima di farlo, registrerà delle audiocassette in cui spiegherà i 13 motivi che l’hanno portata a prendere questa decisione ed ogni motivo sarà legato ad una persona differente. Queste cassette passeranno da una persona all’altra fino a raggiungere Clay Jensen, un compagno di scuola di Hannah ed anche lui fra i tredici motivi.

Tratta temi come bullismo, depressione, violenza sessuale e suicidio e lo fa senza filtri, in modo diretto. Sebbene sia meno articolato della serie tv, di cui vi ho già parlato qui, riesce ad emozionare e vi assicuro che non riuscirete a staccarvene nemmeno per un secondo!

2) White Chocolate (Cioccolato bianco): Il libro più leggero e divertente che tu abbia letto

Innamorarsi a Notting Hill di Ali McNamara.

Seguiamo la vita di Scarlett O’Brien una giovane ragazza che sogna una vita da film. In realtà vive una vita piuttosto piatta e monotona accanto al fidanzato David. La sua occasione si presenta quando le viene proposto di trasferirsi a Notting Hill, proprio nel quartiere che da il nome al famosissimo film con Hugh Grant e Julia Roberts e di cui Scarlett è una grandissima ammiratrice, e dopo aver conosciuto Sean, il suo nuovo vicino di casa.

È una storia romantica, da favola (o forse è meglio dire da film?). È facilissimo immedesimarsi in Scarlett, per lo meno lo è stato per me che sono ossessionata di cinema e con la testa fra le nuvole come lei! Lo stile di scrittura è fresco, piacevole. Insomma, un’ottima lettura se volete evadere un po’ dalla routine delle vostre vite. Sono quasi 400 pagine di divertimento!

3) Milk Chocolate (Cioccolato al latte): Un libro di cui tutti parlano e che muori dalla voglia di leggere

Ce ne sono una miriade! Purtroppo, nell’ultimo periodo, non ho avuto molto tempo da dedicare alla lettura ma la mia lista di libri da leggere si è allungata a dismisura! Shame on me!

Il primo che mi viene in mente però è Fangirl di Rainbow Rowell. Volevo già leggerlo in lingua dopo aver letto e sentito recensioni entusiaste e credo diventerà la mia prossima lettura.

Questa è la trama: Approdata all’università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fan fiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con un ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fan fiction siano solo un plagio e un compagno bellissimo che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita.

4) Chocolate with a caramel center (Ciccolato con cuore al caramello): Un libro che ti ha fatto venire gli occhi a cuoricino

Anche qui potrei rispondere con un elenco infinito di titoli ma scelgo Jane Eyre di Charlotte Brontë.

Classico inglese di metà ‘800, è talmente popolare che non c’è bisogno di presentazioni. Jane Eyre è una bambina orfana che viene accolta nella famiglia dello zio e maltrattata dai cugini e dalla zia. Quest’ultima, per liberarsene, decide di iscrivere la bambina in un collegio in cui rimarrà fino all’età adulta. Diventata istitutrice, viene assunta per lavorare presso Thornfield Hall, la tenuta di Mr. Rochester. Questi è un uomo scostante e sarcastico che verrà colpito dall’indipendenza di spirito e dall’intelligenza di Jane e tra loro nascerà un forte sentimento d’amore.

Credo ci sia poco da dire. È una bellissima storia d’amore, intensa e travolgente. Un Classico con la C maiuscola. Charlotte Brontë ci regala una delle protagoniste letterarie più interessanti della sua epoca ed un protagonista di cui è impossibile non innamorarsi. Io ne sono rimasta stregata ed amo così tanto la storia da aver visto ogni trasposizione televisiva e cinematografica!

5) KitKat: L’ultimo libro che ti ha piacevolmente sorpresa

Purtroppo ho avuto diverse letture deludenti. L’ultimo che mi ha piacevolmente sorpresa, se si esclude il già citato 13 di Jay Asher, risale alla scorsa estate. Si tratta di Città di Vetro di Cassandra Clare.

I primi due volumi della serie mi erano piaciuti, il primo più del secondo, ma non mi avevano emozionato più di tanto. Il terzo invece è riuscito a tenermi incollata alle pagine. Sicuramente complice la grande presenza di uno dei miei personaggi preferiti (Se ve lo steste chiedendo si tratta di Sebastian). Continuo ad avere dei problemi con Clary, Simon ed a volte Jace, motivo per cui mi sono momentaneamente fermata a questo volume, ma spero di ricredermi entro la fine di questi sei volumi.

È un Urban Fantasy la cui trama penso sia conosciuta universalmente ma, in caso non sapeste di cosa stiamo parlando, eccola!

Clary è una sedicenne come tante che vive una vita ordinaria a New York. La sera del suo compleanno decide di andare al Pandemonium Club dove la sua vita inizia a prendere un’altra piega. Clary vede tre ragazzi, coperti di rune tatuate, circondare un ragazzo e trafiggerlo con una spada di cristallo. Del cadavere del ragazzo non rimane nulla e solo Clary può vedere i tre ragazzi.

Il giorno seguente esce di casa e rincontra uno dei Cacciatori. Rendendosi conto che è una persona in carne ed ossa e non un’allucinazione, Clary lo insegue. Il biondo e affascinante cacciatore si presenta: si chiama Jace Wayland e nemmeno lui sa spiegare il motivo per cui una “mondana” come lei lo possa vedere anche se si è tatuato le rune dell’invisibilità. Clary però non può ribattere perché il suo cellulare squilla: è Jocelyn, con un tono così ansioso da far preoccupare la ragazza che torna di corsa a casa e la trova devastata. Tutto all’interno è stato distrutto e di sua madre non vi è traccia.

Questo è l’inizio della serie che ha stregato milioni di fan.

6) Nutella: Un libro per cui vai matta

Il Cavaliere d’Inverno di Paullina Simons.

Ho amato quel libro, l’ho letto due volte nonostante la prima sia stata solo poco più di un anno fa, ho cercato in mille modi l’Abito di Tatiana (se avete letto sapete quale intendo!) ed ho anche fatto il fantacasting dei personaggi principali in attesa di vedere finalmente una trasposizione cinematografica.

È stata la mia ossessione per mesi dopo averlo letto. Ero totalmente innamorata di Alexander (lo sono tutt’ora!) e non posso fare a meno di struggermi ogni volta che ripenso a questo libro.

Il mio amore però si ferma al secondo capitolo di questa trilogia, il terzo, per quanto mi riguarda, è stato una tortura portarlo a termine. Non mi è piaciuto. Proprio per niente. Se però penso ai primi due, allora sì! Posso dire con tranquillità di andarne matta!

Questa la trama: Leningrado, 1941. In una tranquilla sera d’estate Tatiana e Dasha, sorelle ma soprattutto grandi amiche, si stanno confidando i segreti del cuore, quando alla radio il generale Motolov annuncia che la Germania ha invaso la Russia.

Uscita per fare scorta di cibo, Tatiana incontra Alexander, un giovane ufficiale dell’Armata Rossa che parla russo con un lieve accento. Tra loro scatta subito un’attrazione reciproca e irresistibile. Ma è un amore impossibile, che potrebbe distruggerli entrambi. Mentre un implacabile inverno e l’assedio nazista stringono la città in una morsa, riducendola allo stremo, Tatiana e Alexander trarranno la forza per affrontare mille avversità e sacrifici proprio dal legame segreto che li unisce.

7) Hot Chocolate with ice-cream and marshmallows (Cioccolata calda con gelato e marshmallows): Un libro da cui torni ogni volta che hai bisogno di sentirti te stessa.

Ho diversi libri da cui torno, diversi che mi fanno sentire a casa, che mi fanno sentire bene. Sicuramente c’è Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen ma anche la saga di Harry Potter di J. K. Rowling, Piccole Donne di Louisa May Alcott, Le Cronache di Narnia di C. S. Lewis… Dipende tutto da cosa ho bisogno di ritrovare di me. Credo di non poter dare una sola risposta a questa domanda.

8) Box of Chocolates (Scatola di cioccolatini): Una serie che hai letto e che ha un po’ di tutto per tutti

Già nel precedente tag ho detto che non credo ci possa essere un libro che possa accontentare tutto ma Outlander di Diana Gabaldon potrebbe accontentare una buona fetta di lettori. Sì, so di aver già citato anche questo in precedenza! Iniziate a capire quali sono le mie ossessioni più grandi?

Claire Randall è un’infermiera della Seconda guerra mondiale che sta trascorrendo una seconda luna di miele in Scozia per riallacciare i rapporti col marito dopo gli anni di separazione. Appassionata di botanica, passa diverse ore a studiare le piante officinali in giro per le campagne scozzesi mentre il marito, uno storico di Oxford, cerca informazioni sulla propria genealogia. La sua vita cambia radicalmente quando si ritrova nei pressi della collina di Craigh na Dun, su cui sorge un antico cerchio di pietre druidico. La donna, toccando le pietre, verrà trasportata indietro nel tempo fino al 1743. Qui incontrerà diversi uomini del clan MacKenzie e Jamie, un giovane highlander misterioso.

Questo è l’inizio della storia. Diana Gabaldon riesce a mescolare elementi storici realmente accaduti alle vicende dei personaggi da lei inventati. Con la stessa maestria tratta argomenti piuttosto forti ed inconsueti condendoli con tanto romance e tanta azione. I romantici potranno godersi la meravigliosa storia d’amore fra i protagonisti, gli appassionati di storia potranno seguire gli intrighi e gli scontri fra giubbe rosse ed highlanders caratteristici di quel periodo storico. Il tutto condito da un pizzico di fantasy che non guasta mai. Se tutto questo non dovesse bastarvi, dovete sapere della presenza di Jamie Alexander Malcolm MacKenzie Fraser conosciuto come The King of Men. Un nome una garanzia!

E voi? Con quali titoli avreste risposto a questo Book Tag? Fatemelo sapere nei commenti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.