Crea sito

Una storia di Magia di Chris Colfer

Buongiorno, piccoli Collezionisti!
Nella marea di eventi dedicati a libri adatti a un pubblico adulto o Young Adult, ogni tanto mi piace pescare qualche libro per ragazzi. Questa volta è toccato a Una storia di Magia di Chris Colfer. Se ve lo steste chiedendo… Sì! Proprio quel Chris Colfer! L’amatissimo Kurt di Glee. Colfer infatti è ora un apprezzato scrittore di libri per bambini e spero possa continuare ad avere successo in qualsiasi campo voglia affermarsi! (Giuro che la smetto di parlare come una fan e torno nel ruolo della blogger seria e imparziale!)

Ringrazio Rizzoli per avermi permesso di leggere questo libro e, prima di cominciare, vi lascio sempre la scheda del libro con il link di acquisto!

Una storia di Magia - Copertina

Una storia di Magia

Chris Colfer

In uscita il: 15/09/2020

€ 17,00

In una sezione segreta della biblioteca in cui lavora, Brystal trova un libro che le svela un mondo incredibile e una stupefacente verità: è una fata! Ma nel Regno del Sud alle donne è proibito leggere e la magia è illegale, così Brystal viene rinchiusa nel terribile Centro di correzione Altostivale.

È solo grazie all’intervento della misteriosa Madame Tempofiero che riesce a scappare e a cominciare una nuova vita in un’accademia di magia! Quando però Madame Tempofiero è costretta a partire per risolvere un problema urgente, Brystal e i suoi compagni di classe si ritroveranno a combattere da soli contro l’oscurità che minaccia il destino del mondo e della magia stessa. Ma ci riusciranno?

COMPRALO SU:   

Separatore
DISCLAIMER: Il libro e tutto il materiale mi è stato fornito col consenso della casa editrice per fini pubblicitari o recensionistici.

Come si è capito dall’introduzione, conosco Chris Colfer dai tempi di Glee. Ormai sono passati molti anni ma il mio affetto per lui e per il suo personaggio non sono mai scemati. Ho sempre mantenuto alta l’attenzione sui suoi progetti e finalmente mi sono avvicinata a un suo libro.

Questo è infatti il primo di Colfer che ho letto. Avrei voluto iniziare con la serie de La Terra delle Storie ma non ho mai trovato il momento giusto per farlo, anche visto il target a cui è destinata… Recupererò sicuramente in futuro.

In questa favola moderna ci troviamo in una terra divisa in quattro regni, in cui la magia è bandita da tutti i territori degli uomini e relegata nell’Altrove di Mezzo, l’unico luogo neutrale del regno, conosciuto per la sua pericolosità.

Una storia di Magia inizia nel Regno del Sud. Qui le ragazze e le donne non hanno alcun potere. Sono relegate a semplici mogli, madri, angeli del focolare. Non imparano le classiche materie scolastiche ma solo ciò che servirà loro per la loro futura vita da perfette padrone di casa. È in questa società che vive Brystal Evergreen. Brystal è una ragazzina che ha coltivato una passione per la lettura e che non può assolutamente immaginare una vita predestinata come quella che le toccherebbe vivere nel suo regno di origine.

Sarà proprio grazie a un concatenarsi di eventi che si ritroverà a scoprire di essere una fata, la magia che le scorre potente nelle vene, e per questo viene punita. Proprio quando sembra che la sua vita sia condannata a una prospettiva desolante e senza via di scampo, arriva Madame Tempofiero. La fata la ammette alla sua scuola di magia, situata proprio nell’Altrove di Mezzo, per insegnarle a controllare i suoi poteri.

A Brystal si uniranno subito Zafferano e Smeraldina e successivamente anche Lucy. Come ci viene subito detto, sono ragazzi dalle capacità straordinarie. Zafferano infatti ha forte il potere del fuoco, che letteralmente lo infiamma e fa sciogliere e bruciare tutto ciò che tocca e lo circonda. Smeraldina ha invece il potere di trasformare il carbone in pietre preziose. Lucy infine non è come gli altri studenti e gli avvenimenti magici che la circondano non sono classiche manifestazioni di magia.

Decisamente particolari sono le prime due fate che ci vengono presentate assieme a Madame Tempofiero: Arancina e Celestina hanno nel loro aspetto, a differenza dei nostri protagonisti, elementi che rendono ben chiaro il loro essere magiche. Arancina gronda miele ed è sempre circondata da api, come una grane arnia, mentre Celestina ha una cascata d’acqua al posto dei capelli. Immaginandomi questi due personaggi sono rimasta sorpresa ed entusiasta, immagino l’effetto che possano avere su dei bambini.

Una storia di Magia - Illustrazione

La storia ideata da Colfer segue i classici elementi della fiaba. Ci sono regni incantati, fate, orchi, unicorni e altre creature magiche tipiche di queste storie. Inoltre sono presenti castelli e carrozze magiche che non possono assolutamente mancare in questo genere di narrazione.

Tutto strizza l’occhio al pubblico dei più piccini che possono, grazie a questi elementi familiari, approcciarsi alla storia e alle tematiche senza sentirsi spaesati ma unisce anche contenuti nuovi, tematiche che arrivano forti e chiare anche a chi è alle prime armi nella lettura.

Fra le principali tematiche troviamo sicuramente quella della diversità. In questo romanzo ovviamente si tratta di una diversità legata alla magia. Fate e creature magiche vengono epurate e cacciate dal regno. Solo gli uomini, che rappresentano la normalità, sono accettati. Diversità che si applica anche su altri piani. Colfer infatti mostra come non sia il sesso dei personaggi a determinarne la forza o il coraggio o l’intelligenza. Brystal stessa lotta strenuamente contro questi stereotipi.

Tutto questo si può benissimo applicare alla nostra società, con qualunque tipo di diversità, e Chris Colfer è stato bravissimo a far passare questo messaggio. Non si perde in concetti complicati, semplicemente spiega che non c’è nulla di male nell’avere delle particolarità e che nessuno dovrebbe tentare di obbligare qualcuno a essere come la società vorrebbe che fosse. Lo fa in modo diretto e delicato, perfetto per il target a cui si rivolge.

Altro tema molto importante è quello dell’emancipazione femminile. Brystal, la nostra piccola protagonista, vive in una società in cui le donne non hanno nessun tipo di potere decisionale. Emblematica è una scena nei primi capitoli, in cui la ragazza si trova a scuola: l’insegnante le fa una domanda e lei dice di sapere quale sia la risposta adatta a tutte le situazioni. Questa magica risposta perfetta per ogni occasione è “chiedere al mio futuro marito che cosa fare”. Come se una ragazza, in quanto tale, non fosse in grado di risolvere un qualunque problema, dal più banale al più complicato, da sola.

Ovviamente non mancano nemmeno le tematiche più classiche del genere per ragazzi, l’importanza dell’amicizia in prima linea. Come spesso accade, i protagonisti sono molto diversi fra di loro ma imparano a rispettarsi e accettarsi così come sono, con pregi e difetti, fino a diventare una famiglia.

Lo stile di scrittura di Colfer risulta davvero piacevole, scorrevole, di facile comprensione. È capace di conquistare i più piccoli ma anche di intrattenere e divertire un pubblico più adulto. Sono decisamente fuori target per il libro, dall’altro dei miei ormai 31 anni, ma mi sono davvero divertita moltissimo a leggerlo e non vedo l’ora di leggere il secondo volume della serie.

Se avete dei bambini che volete far avvicinare alla lettura con qualcosa che sia anche educativo e con messaggi positivi, che risulti originale ma con elementi rassicuranti e conosciuti, il libro di Chris Colfer è sicuramente il titolo che fa al caso vostro.

Piccolo commento finale… Oltre alla bellezza dei contenuti, il libro è molto bello anche dal punto di vista estetico. La sovracopertina è, come si può vedere dalle foto, molto bella, ma anche al suo interno non scherza. La copertina cartonata rappresenta un’illustrazione a colori (che ho inserito qui nell’articolo) dai colori davvero belli e intensi ma anche rilassanti. I capitoli sono poi aperti sempre da una piccola illustrazione in bianco e nero e non mancano testi grafici per rappresentare cartelli, lettere o pagine di libri. Tutto questo crea un dinamismo nella narrazione che sicuramente aiuta un pubblico giovane a non annoiarsi. Insomma, è curato in ogni suo piccolo particolare.

Una storia di Magia è un’ottima favola moderna per bambini. Elementi classici e temi di attualità si uniscono in un perfetto connubio. Consigliatissimo!

VOTO: 4,5/5

Separatore

Come sempre concludiamo con il calendario dell’evento. Ecco tutti i blog che hanno letto Una storia di Magia.

Una storia di Magia - Calendario
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.