Crea sito

Natale – Consigli Cinematografici per entrare nello spirito Natalizio

Dopo i consigli su quali letture fare durante il periodo natalizio, poteva mancare un articolo sui consigli cinematografici? Ovviamente no! Eccoci quindi a parlare dei migliori film da vedere durante Dicembre per arrivare a Natale carichi e nel giusto spirito!

1.Love Actually (2003)

Il primo di cui vi parlo è sicuramente uno dei miei preferiti. Fosse per me, lo guarderei più volte, seguendo la scansione temporale del film.

Di cosa parla? È un film corale, in cui seguiamo le storie di diversi personaggi, che man mano scopriremo collegati fra loro, e degli avvenimenti che li portano alla fine della vicenda, durante il Natale. Il fil rouge della storia è l’amore, in tutte le sue forme, e ciò che siamo disposti a fare per esso.

Il film è costellato di star del panorama cinematografico inglese ed americano. Hugh Grant, Colin Forth, Emma Thompson, Bill Nighy, Liam Neeson, Billy Bob Thornton, Rowan AtkinsonChiwetel Ejiofor, dei giovanissimi Andrew Lincoln, Martin Freeman e Keira Knightley ed un ancor più piccino Thomas Sangster. A coronare questo lungo elenco di star, il tanto compianto Alan Rickman, eletto dai fan, proprio pochi giorni fa, miglior attore inglese di tutti i tempi.

Alcune delle scene sono diventate cult, come quella in cui Mark, personaggio interpretato da Andrew Lincoln, va davanti a casa di Juliet, il personaggio di Keira Knightley, e le dichiara il suo amore con dei cartelloni. Questa:

Mi commuovo sempre quando la vedo!

 

2.L’amore non va in Vacanza – The Holiday; (2006)

So di star parlando di un altro film romantico ma a me a Natale piace sognare con questo tipo di storie ed anche qui si tratta di uno dei film che più amo.

Due donne, entrambe stufe delle loro vite, decidono di scambiarsi le case per il periodo delle feste, fuggendo così per qualche giorno dai loro problemi. Iris, inglese e ferita per un amore non corrisposto, finisce così a Los Angeles mentre Amanda, americana e con una storia appena finita, si ritrova in un piccolo cottage Surrey. La prima, a L.A., conoscerà Arthur, uno dei più grandi sceneggiatori ai tempi d’oro di Hollywood, e Miles, un giovane compositore, con cui creerà un forte legame. Amanda invece conoscerà Graham, il fratello di Iris, con cui inizierà una storia.

Il cast, come per il primo film che vi ho consigliato, è di tutto rispetto. Troviamo una meravigliosa Kate Winslet ed una sempre simpaticissima Cameron Diaz, rispettivamente nelle parti di Iris ed Amanda. Assieme a loro troviamo Jude Law, Jack Black, Eli Wallach e Rufus Sewell, oltre ad altri volti noti in parti secondarie.

Durante il film vengono dette delle frasi bellissime, che ogni volta mi fanno riflettere e mi commuovono. Quella che mi rimane sempre impressa perché mi ci ritrovo molto, è quella che Arthur dice ad Iris…

Nei film c’è la protagonista e c’è la migliore amica. Tu, te lo dico io, sei una protagonista, ma per qualche stupida ragione ti comporti da migliore amica.

E ancora:

Ho scoperto che quasi tutto ciò che è stato scritto sull’amore è vero. Shakespeare ha detto: “Il viaggio termina quando gli innamorati si incontrano”. Ah, che pensiero straordinario! Io non ho mai sperimentato nulla di neanche vagamente simile a questo, ma sono più che disposta a credere che a Shakespeare sia accaduto. Credo di pensare all’amore più di quanto in realtà si dovrebbe; resto sempre sbalordita dal potere assoluto che ha di alterare e definire la nostra vita. È stato sempre Shakespeare a scrivere “L’amore è cieco”.

Ecco, questo so che è vero. Per alcuni, del tutto inesplicabilmente, l’amore svanisce. Per altri, semplicemente l’amore è perduto. Comunque l’amore può anche essere trovato, magari solo per una notte. E poi c’è un altro tipo di amore, il più crudele, quello che quasi uccide le sue vittime, si chiama amore non corrisposto. Di quello, io sono un’esperta. La maggior parte delle storie d’amore è fra persone che si innamorano l’una dell’altra. Ma il resto di noi? Quali sono le nostre storie? Quelle di noi che ci innamoriamo “da soli”. Noi siamo le vittime dell’amore unilaterale. Noi siamo i disgraziati fra gli innamorati, i non amati, i feriti in grado di camminare, gli handicappati senza il parcheggio riservato.

Forse mi piacciono particolarmente queste citazioni perché mi ritrovo molto nel personaggio di Iris.

 

3.Elf (2003)

Cambiamo genere e passiamo ad una classica commedia natalizia. Non so voi ma la storia dell’elfo Buddy mi mette sempre tanta allegria e riesce anche ad intenerirmi.

Per chi non sapesse di cosa sto parlando, il film racconta la storia di Buddy, un orfanello che da piccolo finisce nella sacca dei regali di Babbo Natale e si ritrova al Polo Nord, dove cresce assieme agli elfi di Babbo Natale. Qui, Buddy vive fino a trent’anni con la convinzione di essere uno di loro finché Papà Elfo, il padre adottivo di Buddy, gli racconta la verità. È un umano ed il suo vero padre, ignaro dell’esistenza del figlio, vive a New York. Buddy quindi parte alla ricerca del padre e va a New York indossando la sua divisa da elfo. Subito verrà preso per un soggetto strano, ovviamente, portando a delle gag davvero divertenti.

Nel cast troviamo principalmente Will Ferrell nella parte di Buddy e Zooey Deschanel nella parte di Jovie, la ragazza di cui si innamorerà Buddy.

 

4.Mamma ho perso l’aereo (1990)

Questo è il film di Natale che mi accompagna da tutta la vita, uscito un anno dopo la mia nascita, è sicuramente quello che ho visto più volte.

KEVIN!

Chi non ricorda la mitica scena in cui la mamma di Kevin si rende conto di aver lasciato il figlio a casa?

Il film ha un effetto nostalgia così potente che non posso fare a meno di guardarlo ogni volta con gli occhi della bimba di tre o quattro anni che lo vide per la prima volta. Kevin che si sveglia con la casa deserta, i ladri Harry e Marv e tutte le disavventure che gli capitano proprio per colpa del piccolo Kevin, la toccante storia del vecchio Marley (con cui mi commuovo ogni volta)… Tutto, in questa pellicola, mi spinge prepotentemente nello spirito natalizio che tanto amo ritrovare ogni anno. Quello che, dopo aver visto questo film, fa partire la playlist con le canzoni natalizie, a tutto volume, anche in pieno agosto!

In ogni caso, è anche un ottimo manuale di sopravvivenza! Spesso, quando sono stata da sola a casa nei weekend, ho ripensato ai piani di Kevin per far credere di essere in compagnia! Non li ho mai messi in pratica però! XD

Il cast ha, ovviamente, come protagonista un giovanissimo Macaulay Culkin. Joe Pesci è Harry, uno dei ladri, e Catherine O’Hara è la madre di Kevin.

 

5.Il Grinch (2000)

Dopo avervi consigliato il libro, come potevo non consigliare anche il film?

La storia, ambientata tutta in una piccola città, all’interno di un fiocco di neve, ci presenta i Nonsochì. I Nonsochì, sono un popolo che si prepara sempre per il Natale, la festa considerata più importante. L’unico che sembra odiare questa festività è il Grinch. Questi vive isolato dagli altri, assieme al suo cane Max. È temuto da tutti, tranne che dalla piccola Cindy Chi Lou, una bambina che viene salvata dal Grinch. Inizia quindi a pensare che forse il Grinch non è cattivo come cerca di far credere.

È un film tratto dal racconto del Dr. Seuss e le tematiche, come già spiegato nei Consigli Letterari Natalizi, sono molto belle ed adatte soprattutto ad un pubblico di giovanissimi. Questo però non vuol dire che noi più grandicelli non possiamo goderci questo film assieme a loro o anche in compagnia di altri “vecchietti”.

Nel cast troviamo Jim Carrey nel ruolo del Grinch, Taylor Momsen (conosciuta ai più per aver interpretato Jenny Humphrey in Gossip Girl) e Christine Baranski.

 

6 & 7.A Christmas Carol (1983 & 2009)

Di A Christmas Carol vi consiglio due versioni della Disney. La prima è quella d’animazione coi classici personaggi di casa Disney, ossia Canto di Natale di Topolino del 1983 mentre la seconda è la versione in 3D, del 2009.

Partiamo dal primo!

Se siete nostalgici della vecchia Disney, questo cortometraggio fa per voi! Dura circa mezz’ora, quindi è perfetto da vedere anche in pausa o da far vedere ai bimbi durante il cenone della Vigilia, fra una portata e l’altra.

La storia è la celeberrima di Charles Dickens ma la cosa che ho sempre adorato di questa trasposizione è l’aver messo i personaggi Disney classici, Topolino, Paperone, Paperino, Pippo, ad impersonare i protagonisti di questo racconto. Vediamo quindi un Paperone Scrooge o un Topolino Bob Cratchit. Nonostante la durata, trovo sia fatto molto bene e che non lasci nulla in sospeso.

Il secondo invece è un lungometraggio d’animazione in 3D, realizzato attraverso la tecnica della Performance Capture. In questa versione, troviamo Jim Carrey (di nuovo lui, dopo il Grinch!) a dare voce e movimenti a Scrooge. Troviamo anche tantissimi altri attori come Gary Oldman, Colin Firth, Bob Hoskins e Robin Wright. Trovo sia un’ottima trasposizione. Bella l’animazione in 3D ed ottima la performance di Carrey.

Se preferite la Disney svecchiata, più moderna, questo è la versione che vi piacerà di più! Da parte mia, vi consiglio caldamente di vedere entrambe. Non ve ne pentirete!

 

8.Le 5 Leggende (2012)

Non è propriamente un film natalizio ma io lo vedrei praticamente in ogni periodo dell’anno! È uno dei film d’animazione degli ultimi anni che adoro follemente.

Tratto da un libro per bambini, Le 5 Leggende segue le vicende di Jack Frost e dei Guardiani: Babbo Natale, Sandman, la Fatina dei denti ed il Coniglio Pasquale. Quando l’Uomo Nero torna a minacciare i sogni dei bambini, questi quattro si riuniranno per combatterlo e chiederanno aiuto proprio a Jack Frost. Tutta la storia è come un sogno. Riporta lo spettatore all’età dell’innocenza e ti fa tifare per uno o l’altro personaggio. Personalmente, li amo tutti incondizionatamente ma, se devo esprimere una piccola preferenza, Jack e Sandman mi hanno sicuramente conquistata!

Anche in questo caso, a doppiare i personaggi, possiamo trovare diversi volti noti del cinema. Chris Pine, Alec Baldwin, Hugh Jackman, Jude Law ed Isla Fisher danno vita in modo magistrale a questi personaggi.

 

9.Piccole Donne (1994)

Vi ho già consigliato il libro nei Consigli Letterari ma permettetemi di suggerirvi questa versione cinematografica di Piccole Donne. È la mia preferita da sempre. Ho dei ricordi bellissimi della mia infanzia passata a guardare questo film e, stranamente, sempre nel periodo natalizio. Proprio per questo motivo, collego il film ed il libro a questo periodo, oltre che per le ambientazioni invernali.

Questa versione mi è particolarmente a cuore anche per via del cast. Ci sono alcune attrici che seguo letteralmente da una vita, che conosco fin dall’infanzia. Tra queste, sicuramente Winona Rider e Kirsten Dunst in primis. Non dimentico però anche Claire Danes, un’altra che ho imparato ad apprezzare fin da giovanissima. Per concludere questo cast, a dir poco perfetto, ci sono Susan Sarandon, Gabriel Byrne ed un giovanissimo Christian Bale (nell’unico film in cui mi piace! Sorry per i suoi fan!).

 

10.Il figlio di Babbo Natale – Arthur Christmas (2011)

Come ultimo film, vi consiglio un altro lungometraggio d’animazione che io ho visto per caso giusto l’anno scorso. Durante la notte di Natale, Babbo Natale, con l’aiuto gli elfi e con la supervisione del figlio maggiore Steve, consegna i regali a tutti i bambini del mondo. Capita però che Babbo Natale dimentichi di consegnare un regalo desiderato tantissimo dalla piccola Gwen. Sia lui che il figlio maggiore, lo trovano un margine d’errore accettabile ma Arthur, il figlio minore di Babbo Natale, non la pensa allo stesso modo. Ecco quindi che, con l’aiuto di Nonno Natale, le renne ed un elfo, cerca in tutti i modi di consegnare il regalo prima dello scadere del tempo. Ha circa due ore ed Arthur si impegna con tutto sé stesso per riuscirci.

Lo trovo un film davvero dolce che è riuscito anche a farmi commuovere (ma io mi commuovo per tutto, quindi forse non vale!). La dolcezza di Arthur la ricordo ancora e non vedo l’ora di rivederlo in azione in questi giorni, quando rivedrò il film.

Anche in questo caso, i doppiatori sono di tutto rispetto. Troviamo James McAvoy, Hugh Laurie, Jim Broadbent, Bill Nighy, Imelda Staunton, Eva Longoria, Joan Cusack, Robbie Coltrane, Andy Serkis e Dominic West!

 

Bene! Questi sono i miei consigli! Avete qualche film, fra quelli che non ho nominato, che guardate come tradizione?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.