Crea sito

Game of Thrones Book Tag

Ben ritrovati, Collezionisti!
Oggi voglio portarvi un altro Book Tag. Si tratta del Game of Thrones Book Tag, visto sul blog Airals World. Se ne leggon di libri. Da grande fan della serie tv, non potevo lasciarmi scappare questa opportunità di fare un book tag che unisce la mia passione per la lettura e quella per le serie tv!

Iniziamo!

Game of Thrones Book Tag

STARK – “Winter is Coming”

Un libro che hai atteso con ansia.

Per questa risposta ho due libri che ho aspettato tanto e spero di trovare sotto l’albero di Natale.
Il primo è Magic di Victoria Schwab mentre l’altro è La Battaglia delle Tre Corone di Kendare Blake.La Newton Compton sta sfornando parecchi libri interessanti ultimamente ma questi due sono sicuramente quelli che aspettavo con maggior trepidazione! Era almeno un anno che aspettavo questi due titoli in italiano. Non immaginate quanto sia stata felice di sapere che sarebbero stati tradotti e portati da noi proprio nel periodo natalizio!

 

Game of Thrones Book TagTARGARYEN – “Fire and Blood”

Un libro pieno di morti.

Si potrebbe dire banalmente la serie letteraria de Il Trono di Spade, ossia Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, ma voglio essere meno banale e dico Harry Potter e i Doni della Morte. Ok, no, forse sono stata banale anche con questo! Mmm… Hunger Games? Banale anche lui?

Allora vi propongo un classicone della letteratura francese! I Miserabili di Victor Hugo! C’è una moria generale in quel libro!

 

 

Game of Thrones Book TagTYRELL – “Growing Strong”

Un libro che all’inizio non ti convinceva più di tanto ma che, andando avanti, ti ha sempre più intrigato.

Sicuramente Harry Potter! Ci ho messo una vita a decidermi a leggere Harry Potter e la Pietra Filosofale. Ci avevo provato da ragazzina. Poco dopo l’uscita avevo preso il libro in biblioteca ed avevo letto un paio di capitoli per poi lasciar perdere. A sedici anni ho visto il film di Harry Potter e il Calice di Fuoco, me ne sono innamorata e poco dopo avevo già in mano il primo libro, divorato nonostante i primi capitoli, anche da più grande, non mi convincessero granché.

 

 

Game of Thrones Book TagLANNISTER – “Hear me Roar”

Un libro di cui tutti parlano e che alla fine hai acquistato.

Attualmente nessuno, aspetto di vedere cosa mi arriverà per Natale. In passato però ho acquistato Hunger Games quando tutti ne parlavano.

L’ultimo cartaceo chiacchieratissimo che ho comprato è stato Questo Canto Selvaggio di Victoria Schwab (mostrato nel Book Haul del mese di Agosto). L’ultimo e-book è stato invece il primo volume della trilogia di Rebel di Alwyn Hamilton.

 

Game of Thrones Book TagARRYN – “As High as Honor”

Un libro che occupa un posto speciale nel tuo cuore.

Non dico un libro di Jane Austen subito dopo avervi scritto uno speciale solo su uno dei suoi capolavori!

Vi nomino invece un libro di cui non ho mai parlato: Il Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde.

Oscar Wilde è uno dei miei scrittori preferiti. Amo quasi ogni sua opera e sono cresciuta leggendo il Principe Felice e le altre sue favole! È un autore ironico, divertente ed i suoi libri scorrono che è una meraviglia.

Il Ritratto di Dorian Gray mi è rimasto nel cuore perché è stato argomento principale della mia tesina di Maturità. Essendo uscita da una scuola d’arte, tutti si aspettavano avrei parlato principalmente di qualche corrente artistica, di qualche architetto, ma io volevo a tutti i costi parlare di questo libro e di ciò che amo di esso. Lo ricorderò sempre come la chiusura perfetta di cinque anni che ho adorato profondamente.

 

Game of Thrones Book TagBARATHEON – “Ours Is the Fury”

Un libro pieno di colpi di scena inaspettati

Per questa domanda rispondo Dieci Piccoli Indiani di Agatha Christie. Chi, più della regina dei gialli, può scrivere più colpi di scena?

Ancora non ho avuto modo di leggerlo ma sarà sicuramente una delle mie prossime letture.

 

Game of Thrones Book TagTULLY – “Family, Duty, Honor”

Un libro il cui protagonista è fedele ai suoi principi.

Oddio, anche qui è difficile!

C’è il protagonista che “voglio proteggere tutti e non permettere che altri muoiano per me!” e poi li manda a morire comunque, quello che “Risolverò la situazione mettendoci tutte le mie forze!” e sono gli altri a risolvere le cose per lui, quello che “Non diventerò mai il burattino del nemico!” e lo diventa!

Insomma, un po’ tutti hanno dei momenti di defaillance! Un protagonista che rimane fedele ai propri principi per tutta la durata di un libro od una serie non l’ho ancora trovato.

Però, forse, potrei dire un personaggio che è presente proprio nella serie de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, un personaggio che aveva un suo Pov e che nel primo libro è stato quasi sicuramente il personaggio su cui ruotavano tutte le vicende. È Eddard Stark, signore di Winterfell e Primo Cavaliere di re Robert Baratheon. Per restare fedele ai suoi principi si è fatto uccidere! Per cui direi lui!

 

Game of Thrones Book TagBOLTON – “Our Blades Are Sharp”

Un libro in cui il protagonista uccide senza esitare

Non conosco un libro in cui il protagonista uccida senza esitare. Tutti i protagonisti a cui ho pensato, anche se hanno molto sangue sulle mani, esitano o comunque ci rimuginano a lungo.

Per quanto riguarda gli antagonisti, me ne vengono in mente tanti che uccidono a sangue freddo e senza esitazione.

 

Game of Thrones Book TagMARTELL – “Unbowed, Unbent, Unbroken”

Un libro che, nonostante sia molto criticato, tu continui imperterrita ad amare.

Non credo ci siano libri molto criticati che amo.

Forse potrei dire Twilight, di cui mantengo un bel ricordo del periodo in cui lo lessi ma so per certo che ora mi rovinerei sicuramente quel ricordo e sicuramente non lo amerei come all’epoca.

 

 

 

 

Game of Thrones Book TagGREYJOY – “We Do Not Sow”

Un libro che non ti ha lasciato nulla

Ce ne sono una merea purtroppo! Ho perso il conto di quanti libri ho letto che, una volta finiti, ho chiuso senza che mi lasciassero qualcosa.

Purtroppo devo dire che quest’anno sono stati tanti i libri che non mi hanno lasciato molto. Quasi tutti non mi sono piaciuti o sono stato puro intrattenimento, dimenticabili dopo due giorni dalla loro fine.

 

E voi come avreste risposto a queste domande? Fatemelo sapere qui sotto con un commentino!

Noi ci risentiamo a Dicembre sulla pagina per un evento in collaborazione che vi accompagnerà fino a Natale!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.