Crea sito

5 Cose che… #7

Buongiorno, Collezionisti!
Oggi vi porto una rubrica in collaborazione con Twin Books Lovers. Sul loro blog, potete trovare tutte le informazioni e la loro presentazione.

Questa rubrica ha preso ispirazione a sua volta da un’altra già esistente, ossia la Top Ten Tuesdays del blog The Broke and the Bookish, e consiste nell’elencare 5 cose su un argomento deciso dai blog partecipanti. Si inizia a pubblicare dal venerdì, per una settimana.

L’elenco degli argomenti li trovate nel link alla presentazione.

5 Cose che... #7

5 libri che mi hanno fatto piangere

Dovete sapere una cosa… Sono una piagnucolona cronica. Un bel film, un bel libro, una bella canzone, un momento emozionante ed io ci do giù pesante con le lacrime! Quindi per me sarà difficilissimo scegliere solamente 5 libri. Cercherò di mettere quelli per cui ho pianto di più, preparatevi a morte, distruzione e depressione a go go!

Dopo questo avvertimento, partiamo subito con il primo libro!

 

1. Io prima di Te di Jojo Moyes

Sì, è la risposta più banale che potessi dare ma è stato davvero uno dei libri per cui ho pianto di più negli ultimi anni.

Ricordo di aver divorato la prima parte del libro per poi impiegare quasi una settimana per leggere gli ultimi capitoli a causa delle troppe lacrime. Non riuscivo a smettere di piangere ed ho finito per fare la parte della piagnucolona, come al mio solito.

In ogni caso, è davvero difficile non piangere per questo libro.

 

5 Cose che... #72. Il cavaliere d’inverno di Paullina Simons

Sì, lo so. Altro libro deprimente, altra scelta scontata. Sorry!

Ovviamente metto il primo per indicare anche Tatiana e Alexander (ma non il terzo che non ho amato!).

Per questo libro ho pianto tantissimo, dall’inizio alla fine. Ho sofferto con Tatia e Shura, mi sono emozionata ed ho tifato per loro.

Insomma, è il classico “libro da pianto” ma non mi penso assolutamente di aver versato lacrime su questa storia.

 

3. di Nicholas Sparks

Vi chiederete perché manca il titolo del libro. Semplice! Perché Nicholas Sparks è il classico autore da pianto! Uno qualsiasi dei suoi titoli porta irrimediabilmente alle lacrime.

Le pagine della nostra vita, Le parole che non ti ho detto, I passi dell’amore, Il meglio di me, Vicino a te non ho paura sono tutti romanzi di questo autore che ho adorato e per cui ho pianto.

Ah! Per la cronaca, Sparks è anche uno dei pochissimi autori romance che leggo volentieri e di cui ho recuperato tutte le trasposizioni cinematografiche!

 

4. Se solo fosse vero (e Se potessi rivederti) di Marc Levy

Ho letto il libro tantissimi anni fa dopo aver visto il film per la prima volta. Non ho pianto disperata come per gli altri nominati precedentemente ma sicuramente i momenti di commozione non sono mancati.

Inoltre lo stile di scrittura di Levy è suggestivo e ti fa entrare facilmente nella storia. Ricordo questa lettura con grande affetto.

 

 

5. Delfini di Banana Yoshimoto

Non sono una grande lettrice di letteratura orientale ma questo libro mi fu regalato da degli amici e così decisi di dargli una possibilità. Non mi aspettavo assolutamente un romanzo di questo tipo ma la profondità ed allo stesso tempo la semplicità con cui venne raccontata la storia, mi fece commuovere più e più volte durante la lettura.

Ricordo poco della storia in sé, lo ammetto, ma ricordo benissimo le sensazioni che mi lasciò durante e subito dopo la lettura.

 

 

Siamo alla fine di questo nuovo appuntamento con le 5 Cose che… Voi come avreste risposto? Se vi va, fatemelo sapere qui sotto con un commentino!

 

10 Risposte a “5 Cose che… #7”

    1. Davvero! So già che se prendo in mano un suo libro o metto un film tratto da essi, il pianto ci scappa sempre! XD

       
    1. Delfini non era assolutamente il mio genere, soprattutto dieci anni, appena diciottenne quando mi fu regalato, eppure lo adorai. Lo stile di scrittura è molto delicato ed evocativo!
      Se ne hai modo, dagli una possibilità!

       
    1. Ciao!
      Sono passata a dare un’occhiata alle tue scelte. La Clare la conosco bene ma ancora non sono arrivata alla sua nuova serie.
      Degli altri ho letto il diario di Anna Frank e Grandi Speranze e concordo! Anche qui le lacrime sono assicurate.

       
  1. Io prima di te non può mancare in questa lista.
    Ho dimenticato Il cavaliere d’inverno…wow che bello.
    Di Sparks ne ho letti solo due e con il primo mi sa che ci è scappata la lacrima.

     
    1. Mi sa che un po’ tutti abbiamo messo questo libro in lista! XD
      Sparks non fa piangere tutti ma con me la lacrima è assicurata!

       
    1. Grazie per l’iscrizione!
      Spero che la mia lista ti sia stata di ispirazione per delle prossime letture! 😉

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.